Nord Corea lancia il suo missile

Pubblicato il da Jena

Dopo il rinvio di ieri causa maltempo, oggi la Corea del Nord ha lanciato il missile alle 11:30 locali (02:30 Utc, 4:30 italiane). Lo ha detto per prima la tv pubblica giapponese NHK, citando fonti governative. Immediatamente è arrivata la conferma dell’agenzia sudcoreana Yonhap secondo cui Pyongyang ha lanciato un missile a lunga gittata, apprendendolo da fonti governative. A stretto giro di posta si è saputo da fonti ufficiali nipponiche che il razzo ha sorvolato il Paese, dirigendosi verso il Pacifico.


 Il primo pezzo del missile è finito nel Mar del Giappone, mentre il secondo nel Pacifico. Le forze armate giapponesi non hanno tentato di intercettare il missile che ha sorvolato il cielo.


Tokyo aveva fatto sapere che avrebbe abbattuto il razzo, o eventuali scorie da esso provenienti nel caso potessero rappresentare una minaccia concreta. Sono state schierate batterie di Patriot antimissili nel Nord-Est del Giappone e intorno alla capitale. Anche unità navali sono state poste in stato d’allerta. Il portavoce del






Dipartimento di Stato Usa, Fred Lash, ha confermato il lancio, affermando che gli Stati Uniti lo considerano «un atto di provocazione». Giappone e Corea del Sud hanno condannano duramente l’azione del regime comunista e, d’intesa con gli Usa, hanno chiesto e ottenuto la convocazione d’urgenza del Consiglio di sicurezza (le ore 15 di oggi, le 21 in Italia), «per consultazioni» in relazione alla questione «non proliferazione/Corea del Nord». Il segretario generale dell’Onu, Ban Ki-Moon, si è rammaricato che la Corea del Nord abbia deciso di procedere al lancio del razzo, auspicando tuttavia la ripresa del «dialogo a Sei» (i negoziati sul disarmo nucleare di Pyongyang cui partecipano Usa, le due Coree, Russia, Giappone e Cina), per «ricostruire la fiducia e il ripristino del dialogo».

Con tag News

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post