Hacker penetrano la rete del pentagono

Pubblicato il da Jena



Ho appreso una notizia che dire assurda è dir poco . Il Wall Street Journal ha scritto che dei hacker, probabilmente cinesi "come fanno a dirlo???" sono riusciti a penetrare nella rete informatica della difesa americana sottraendo i progetti del caccia F35 denominato Joint Strike Fighter. Il pentagono dichiara anche che questi hacker "geni"sono riusciti a sottrarre Terabyte di dati rimanendo collegati per parecchio tempo al database americano. Rassicurano che i dati più sensibili sono al sicuro e non connessi alla rete informatica quindi inpenetrabili. L'F35, aereo ancora in via di sviluppo, dovrebbe entrare in servizio nel 2011.

Dopo questa sventura, il pentagono ha deciso di aumentare i finanziamenti per la protezione informatica che finora ammontavano a 17 miliardi di dollari.

Io mi chiedo come è possibile che la nazione più potente al mondo, con sistemi informatici che fanno impallidire qualsiasi appassionato del settore come me, possano avere una backdoor dove dei  hacker possono scorrazzare per ore "visto che hanno scaricato terabyte di dati". Altra domanda che mi pongo è se fosse vero, cosa che io non credo, come fanno a dire che siano proprio cinesi ?  Io posso dirvi con certezza che per scardinare un  comunissimo pix "firewall cisco" ci vorrebbe un santo in paradiso. Il massimo che potete fare, forse, è mandarlo in owerflow.  Poi tra DMZ varie e protocolli di sicurezza che non consentono sicuramente di installare un msn, vorrei proprio sapere come dei cinesi hanno fatto a bucare il sistema della difesa.

Io credo che come al solito, sti americani ci raccontino la favolina dell'orso. Magari hanno progettato un'aereo che non vola e per non deludere i sponsor hanno escogitato questa bufala.  Magari hanno venduto il progetto ai cinesi è adesso fanno credere che glie li hanno rubati.

Insomma, cari americani, dovreste saperlo che la favoletta dei cinesi che fregavano gli account in World of Warcraft e finita da un pezzo. Hanno scoperto che in realtà erano gli americani a fregarli quindi cercate di trovare una scusa più decente.



Con tag tecnologie

Commenta il post