Balene spiaggiate, il mistero continua

Pubblicato il da Jena




Non è la prima volta che tratto questo argomento. Da quello che ho potuto leggere su internet, i mammiferi come balene e delfini usano il magnetismo terrestre per l'orientamento. Quest'ultimo sembra si stia modificando, alterando sia la strumentazione elettronica degli aerei che quella degli animali terrestri che utilizzano questo sistema naturale di orientamento. I giornali ne parlano poco e male. Parlano di disturbi dovuti ai sonar delle navi o altre invenzioni fantascientifiche degne di scrittori come Giulio Verne. Giornali pagati profumatamente dallo stato "noi". Si tratta di cifre milionarie che finiscono (come attestano numerosi casi di cronaca) in cospicui rimborsi spese, in stage per parenti e amici, viaggi e consulenze per mogli, figli e segretarie particolari. Vorrei citare qualche nome:

LIBERAZIONE - Rifondazione comunista - 3.408.616 euro,  LIBERO - Movimento monarchico - 5.050.961 euro, L’UNITA’ - Ds - 6.201.728 euro, IL FOGLIO - Convenzione per la Giustizia - 3.674.626 euro, LA PADANIA - Lega Nord - 4.028.364 euro e altri ancora. La lista è lunghissima.

Ritornanodo al nostro argomento principale, in Sud Africa, vicino a Città del Capo, 55 balene si sono spiaggiate. Attualmente, le alte onde ostacolano i tentativi dei soccorritori di aiutarle a tornare in mare questi splendidi esemplari di balene pilota. I soccorritori stanno cercando di idratare le balene e utilizzano varie macchine per la movimentazione della terra per cercare di riportarne alcune in mare. "Le balene ritornano verso la riva non appena vengono rimesse in acqua", ha spiegato Craig Lambinon, portavoce dell'istituto nazionale di Soccorso Marittimo.

Queste sono le notizie che i giornali strapagati dovrebbero riportare. A me del fotografo che scatta delle foto in violazione alla privacy di esponenti politici non frega nulla.

Con tag News

Commenta il post