Navigare anonimi

Pubblicato il da Jena

Volevo riprendere questo discorso in quanto un mio amico mi ha chiesto come si puo fare.
Prima cosa bisogna capire cosa vuol dire navigare anonimi. Vuol dire mascherare/camuffare il nostro computer quindi cambiare IP. Supponendo che conosciate le basi del protocollo TCP/IP, una casa che ci servirà è un'altro computer dove appoggiarsi, per poter navigare con tutta sicurezza. Idem con patate per le mail anonime. Questo computer di norma si chiama proxy. Ci sarebbe un'altro metodo ancora più sicuro e cioè utilizzare uno "zombie". Questo non è altro che un pc di un igniaro utente che a sua insaputa è infetto da qualche trojan2 e quindi ha una backdoor. Noi potremmo utilizzare questa falla e sfruttare questo pc per navigare. Ovio che se combiniamo qualche disastro, la polizia postale andrà a bussare alla porta di questo sfigato. Siccome le leggi in materia di informatica, qui in Italia sono ancora ai primordi è possibile che accusino  questo povero sfigato di qualcosa che non ha fatto. Voi direte, ma come, si noterà che è stato infettato e quindi ha una backdoor1 nel computer. Voi evidentemente non conoscete l'immensa intelligenza dei magistrati e dei giudici. Ritornando al ns. discorso, dobbiamo procurarci un proxy. Generalmente questi proxy dovrebbero trovarsi fuori dall'Italia. Magari alle Seychelles. Questo in quanto c'è una remota possibilità che la polizia postale vada a interrogare i log di sudetti server per poter rintracciare successivamente l'IP d'origine cioè il vostro. Tale circostanza è remota se il server proxy in questione si trova in qualche paradiso tutelato dalla privacy. Ci sono dei proxy che cancellano i log file quindi si va ancora più sul sicuro.

Quali programmi usare.

Devo precisare che l'utilizzo di un proxy per la navigazione anonima di solito rallenta di molto la linea DSL che si utilizza. Primo programma interessante da utilizzare e che si integra perfettamente con Mozilla Firefox è Tor che potete scaricare da questo link.
Installata l'applicazione dovrete solo perdere un po di tempo per attivare l'icona di tor sula barra degli strumenti di  Firefox.









In questo screen si vede l'icona di Tor disattiva. Se si clicca con il mouse sopra l'icona,  diventerà verde e quindi ci permetterà di navigare anonimi.
I strumenti di Tor si presenteranno così:


Queste sono  le opzioni principali. Quello che dovrete fare è cliccare su mostra rete è comparirà la mappa che vedete sulla destra. Da li scegliete un proxy dalla lista che vedete sulla sinistra del mappamondo. Trovate il proxy che vi permetta di avere una linea più performante ed il gioco è fatto.

Anonymail

Perche spedire una mail anonima ? non lo so! ditemelo voi! Comunque è cosa molto semplice. Utilizzando questo link potrete, tramite la voce AnonEmail, inviare una mail anonima. La mail sarà recapitata entro 12 ore dalla spedizione per aumentare la protezione del vostro anonimato.

Vi rammento che se utilizzate un programma tipo Outlook, Outlook Expres o Mozilla Thunderbird per spedire la posta, potrete essere rintracciati facilmente dal ricevente. Il ricevente saprà anche il tipo di programma che utilizzate per la spedizione della posta, il vostro IP wan "IP assegnato dal vostro provider" e il vostro IP lan "IP che utilizzate nel caso abbiate una rete interna con più di un PC". Come si fa ? facilissimo.

Esempio classico con Mozilla Thunderbird è aprire la mail che avete ricevuto e sulla barra delle opzioni andare su Visualizza e poi sorgente del messaggio. Questa si legge dal basso verso l'alto. Li trovate tutti i dati che vi ho elencato. Nel caso in qui quello che spedisce utilizza un sito mail per la spedizione tipo Gmail.com, nella sorgente del messaggio vedrete solo l'IP del server di gmail.

Questi dati sono stati scritti solo per vostra conoscenza personale quindi occhio a quello che combinate. Uomo avvisato..........


1 Le backdoor in informatica sono paragonabili a porte di servizio che consentono di superare in parte o in tutto le procedure di sicurezza attivate in un sistema informatico.

2
Un trojan o trojan horse (dall'inglese per Cavallo di Troia), è un tipo di malware. Deve il suo nome al fatto che le sue funzionalità sono nascoste all'interno di un programma apparentemente utile; è dunque l'utente stesso che installando ed eseguendo un certo programma, inconsapevolmente, installa ed esegue anche il codice trojan
nascosto.

Con tag tecnologie

Commenta il post